Giro di vite nel Trapanese: sequestrati 800mila euro a imprenditori vicini a Matteo Messina Denaro

Nel Trapanese i finanzieri del nucleo di Polizia Economico-Finanziaria hanno eseguito due decreti di sequestro per un valore complessivo di circa 800 mila euro.

Il sequestro è stato emesso dal Tribunale di Trapani su proposta della Procura della Repubblica di Palermo – Direzione Distrettuale Antimafia. Gli imprenditori coinvolti sono i fratelli Rosario e Giovanni Firenze ed i rispettivi nuclei familiari.

Nel dettaglio sono stati sequestrati un fabbricato rurale e un appezzamento di terreno agricolo ubicati nel territorio del comune di Castelvetrano. Sono stati sequestrati inoltre anche due autoveicoli.

I due decreti scaturiscono da accertamenti patrimoniali avviati nel 2017 che hanno riguardato persone su cui erano state svolte indagini da parte dei Carabinieri di Trapani nell’ambito dell’operazione “Ebano”.

Grazie a quella operazione è stato possibile dimostrare la vicinanza della famiglia Firenze con quella di Matteo Messina Denaro.

Foto articolo: immagine di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.